CATALOGO AUTORI APPROFONDIMENTI EVENTI ARTE & ARTISTI UNIVERSITÀ
Oltre edizioni
"Sublime anima di donna" di Claudia Salvatori
la bussola magazine di venerd 30 aprile 2021
Un libro nel libro, un giallo nel giallo si rincorrono in questa interessante narrazione che mescola la storia della Milano della Scapigliatura con i suoi artisti e letterati a una serie di attuali assassini di donne...

di Tiziana Vigan

Milano, ai giorni nostri, un killer imprendibile sequestra, uccide e mutila quattro donne e poi abbandona i corpi nei Navigli: un fascinoso ispettore, Angelo Nebbia, indaga finchè trova su internet un blog che racconta una storia del 1868 ambientata nel mondo degli artisti della Scapigliatura. L'autrice è Mariarita Fortis, una giovane donna appassionata di libri e di storie, che ha trovato un manoscritto anonimo, "Sublime anima di donna" in un libro antiquario che ha acquistato. Le evidenti coincidenze puntano l'attenzione sulle similitudini tra la storia di un delitto antico, raccontata da quello che si scoprirà essere Gerardo Orsi, scrittore scapigliato, con le imprese del moderno Frankenstein dei Navigli. Sì, perchè l'omicida preleva dalle vittime parti anatomiche...per farne cosa?

 La scrittrice intreccia abilmente la storia passata e l'indagine odierna. Ci porta nella Milano postunitaria, cita luoghi e personaggi della cultura di quegli anni con vivacità e immediatezza, tratteggia i caratteri, le opere e anche le follie che facevano parte del mondo della Scapigliatura. Così ci possiamo immaginare seduti a un tavolo nella fumosa e alcoolica atmosfera dei caffè e delle osterie milanesi con Arrigo e Camillo Boito, Igino Tarchetti, Tranquillo Cremona, Emilio Praga, Giuseppe Rovani e anche quegli aspiranti artisti che hanno fallito nella vita bohemienne, come Gherardo Orsi, ascoltando i loro progetti, i loro ideali, i loro sogni. Ma anche delinea la figura dell'anatomista professor Blank, che sogna di poter coniugare un'ideale bellezza del corpo con la perfezione dell'anima, anima e corpo finalmente uniti, cercando lo spirito, il pensiero, nella materia...assemblando le più belle parti anatomiche di giovani donne.

Le due protagoniste attuali, accattivanti e simpatiche, sono Stella Del Fante, un'acuta e brillante investigatrice privata a cui piacciono gli assassini, dalla vita privata disastrosa, che fa amicizia con Mariarita Fortis, ricercatrice, ghost reader per un uomo politico, lettrice appassionata, donna di cultura che la sera è capace di cambiare pelle e lanciarsi nella discoteca più sfrenata del momento per rimorchiare, uno dopo l'altro, molti amanti.

Le loro indagini, da "indagatrici dell'Immaginario" riveleranno i rapporti tra la storia del manoscritto e gli eventi attuali, con un colpo di scena finale da brivido.

 "Non vi rendete conto che, con le conoscenze letterarie dell'una e l'attrazione per gli assassini dell'altra formate una coppia formidabile? Le detective di misteri speciali: quelli che hanno origine dall'immaginario collettivo. Siete indagatrici di quella linea di confine sospesa tra sogno e vita, pensiero e azione, ideale e reale"

 Uscito nel 2001, vinse il Premio Scerbanenco, oggi "Sublime anima di donna" è pubblicato da Oltre edizioni. La narrazione scorre a volte in modo incalzante, a volte lentamente, dilatandosi nella ricchezza di particolari storici e d'ambiente che agilmente portano il lettore in quei tempi passati. Un libro piacevole, un giallo intrigante, un argomento avvincente e insolito.



leggi l'articolo integrale su la bussola magazine
SCHEDA LIBRO   |   Segnala  |  Ufficio Stampa

la bussola magazine - venerd 30 aprile 2021
Un libro nel libro, un giallo nel giallo si rincorrono in questa interessante narrazione che mescola la storia della Milano della Scapigliatura con i suoi artisti e letterati a una serie di attuali assassini di donne...

di Tiziana Vigan

Milano, ai giorni nostri, un killer imprendibile sequestra, uccide e mutila quattro donne e poi abbandona i corpi nei Navigli: un fascinoso ispettore, Angelo Nebbia, indaga finchè trova su internet un blog che racconta una storia del 1868 ambientata nel mondo degli artisti della Scapigliatura. L'autrice è Mariarita Fortis, una giovane donna appassionata di libri e di storie, che ha trovato un manoscritto anonimo, "Sublime anima di donna" in un libro antiquario che ha acquistato. Le evidenti coincidenze puntano l'attenzione sulle similitudini tra la storia di un delitto antico, raccontata da quello che si scoprirà essere Gerardo Orsi, scrittore scapigliato, con le imprese del moderno Frankenstein dei Navigli. Sì, perchè l'omicida preleva dalle vittime parti anatomiche...per farne cosa?

 La scrittrice intreccia abilmente la storia passata e l'indagine odierna. Ci porta nella Milano postunitaria, cita luoghi e personaggi della cultura di quegli anni con vivacità e immediatezza, tratteggia i caratteri, le opere e anche le follie che facevano parte del mondo della Scapigliatura. Così ci possiamo immaginare seduti a un tavolo nella fumosa e alcoolica atmosfera dei caffè e delle osterie milanesi con Arrigo e Camillo Boito, Igino Tarchetti, Tranquillo Cremona, Emilio Praga, Giuseppe Rovani e anche quegli aspiranti artisti che hanno fallito nella vita bohemienne, come Gherardo Orsi, ascoltando i loro progetti, i loro ideali, i loro sogni. Ma anche delinea la figura dell'anatomista professor Blank, che sogna di poter coniugare un'ideale bellezza del corpo con la perfezione dell'anima, anima e corpo finalmente uniti, cercando lo spirito, il pensiero, nella materia...assemblando le più belle parti anatomiche di giovani donne.

Le due protagoniste attuali, accattivanti e simpatiche, sono Stella Del Fante, un'acuta e brillante investigatrice privata a cui piacciono gli assassini, dalla vita privata disastrosa, che fa amicizia con Mariarita Fortis, ricercatrice, ghost reader per un uomo politico, lettrice appassionata, donna di cultura che la sera è capace di cambiare pelle e lanciarsi nella discoteca più sfrenata del momento per rimorchiare, uno dopo l'altro, molti amanti.

Le loro indagini, da "indagatrici dell'Immaginario" riveleranno i rapporti tra la storia del manoscritto e gli eventi attuali, con un colpo di scena finale da brivido.

 "Non vi rendete conto che, con le conoscenze letterarie dell'una e l'attrazione per gli assassini dell'altra formate una coppia formidabile? Le detective di misteri speciali: quelli che hanno origine dall'immaginario collettivo. Siete indagatrici di quella linea di confine sospesa tra sogno e vita, pensiero e azione, ideale e reale"

 Uscito nel 2001, vinse il Premio Scerbanenco, oggi "Sublime anima di donna" è pubblicato da Oltre edizioni. La narrazione scorre a volte in modo incalzante, a volte lentamente, dilatandosi nella ricchezza di particolari storici e d'ambiente che agilmente portano il lettore in quei tempi passati. Un libro piacevole, un giallo intrigante, un argomento avvincente e insolito.



leggi l'articolo integrale su la bussola magazine
SCHEDA LIBRO   |   Stampa   |   Segnala  |  Ufficio Stampa


Oltre edizioni
Gammarò edizioni
Topffer edizioni
Feniice Bookstore Magazine