CATALOGO      AUTORI      APPROFONDIMENTI      EVENTI      ARTE & ARTISTI      UNIVERSITÀ

Login (se sei già registrato) oppure Registrati
Oltre edizioni

Login (se sei già registrato) oppure Registrati
CATALOGO:
Roberto Roveda - Michele Pellegrini
Il confine settentrionale
Austria e Svizzera alle porte d'Italia

Prefazione di Fabrizio Panzera  
Il filosofo Zygmunt Bauman ha detto che “i confini dividono lo spazio; ma non sono pure e semplici barriere. Sono anche interfacce tra i luoghi che separano”.
Il confine settentrionale italiano non fa eccezione in questo senso. È linea di separazione ma allo stesso tempo è sempre stato luogo di passaggio, di incontro-scontro tra uomini, lingue, culture e tradizioni. Allo stesso tempo si presenta come un confine duplice per storia e realtà attuale, diviso, come è sempre stato e come è ancora, tra due mondi, quello della Confederazione elvetica e quello dell’Austria nelle sue diverse forme.
Inoltre, lo studio del confine settentrionale italiano obbliga a confrontarsi con due ordini di problemi: l’esistenza, o meno, delle frontiere naturali, poiché le Alpi per secoli più che separare unirono le popolazioni di montagna in quanto luoghi di incontro, scambio, comunicazione; e l’esistenza, questa indubbia, di frontiere linguistiche che hanno inciso anche nel processo di costruzione degli Stati e nella quotidianità di queste aree culturali.
In questo libro Roberto Roveda e Michele Pellegrini provano a indagare le peculiarità del confine settentrionale, partendo dalla sua storia più antica fino ad arrivare ai giorni nostri, e cercando di mettere in risalto il processo di formazione della linea di confine, le sue trasformazioni ma anche le sue caratteristiche durature nel tempo.


Ufficio Stampa
Rassegna Stampa
consulta l'Indice
Marchio editoriale
Oltre edizioni
Pubblicato il 08/05/2018
pagine: 442
formato: cm. 14 x 21
copertina: softback con alette — brossura
collana: PASSATO PROSSIMO
genere: Storia moderna e contemporanea
ISBN: 9788899932251

Prezzo di copertina € 21.00
Prezzo promozionale € 19.95

acquista nelle nostre librerie on line

↓↓ ACQUISTA ↓↓
SENZA COSTI DI SPEDIZIONE
OLTRE BOOKSHOP

Quantità: 
Fenice Bookstore

acquista su Amazon

e-book

CATALOGO      AUTORI      APPROFONDIMENTI      EVENTI      ARTE & ARTISTI      UNIVERSITÀ

Login (se sei già registrato) oppure Registrati
Oltre edizioni

Login (se sei già registrato) oppure Registrati
Roberto Roveda - Michele Pellegrini
Il confine settentrionale
Austria e Svizzera alle porte d'Italia

Prefazione di Fabrizio Panzera  


Quantità: 

Il filosofo Zygmunt Bauman ha detto che “i confini dividono lo spazio; ma non sono pure e semplici barriere. Sono anche interfacce tra i luoghi che separano”.
Il confine settentrionale italiano non fa eccezione in questo senso. È linea di separazione ma allo stesso tempo è sempre stato luogo di passaggio, di incontro-scontro tra uomini, lingue, culture e tradizioni. Allo stesso tempo si presenta come un confine duplice per storia e realtà attuale, diviso, come è sempre stato e come è ancora, tra due mondi, quello della Confederazione elvetica e quello dell’Austria nelle sue diverse forme.
Inoltre, lo studio del confine settentrionale italiano obbliga a confrontarsi con due ordini di problemi: l’esistenza, o meno, delle frontiere naturali, poiché le Alpi per secoli più che separare unirono le popolazioni di montagna in quanto luoghi di incontro, scambio, comunicazione; e l’esistenza, questa indubbia, di frontiere linguistiche che hanno inciso anche nel processo di costruzione degli Stati e nella quotidianità di queste aree culturali.
In questo libro Roberto Roveda e Michele Pellegrini provano a indagare le peculiarità del confine settentrionale, partendo dalla sua storia più antica fino ad arrivare ai giorni nostri, e cercando di mettere in risalto il processo di formazione della linea di confine, le sue trasformazioni ma anche le sue caratteristiche durature nel tempo.


Roberto Roveda (Chiaravalle Milanese, 1970) si laureato prima in Lettere moderne e poi in Scienze storiche presso lUniversit degli Studi di Milano. Da anni si occupa di storia della Svizzera e dei rapporti italo-elvetici, con particolare attenzione al Canton Ticino ed membro del Gruppo di studio e di informazione Coscienza Svizzera. Collabora con il magazine del Canton Ticino Ticino "7", con i mensili Focus Storia e Medioevo, con le riviste di geopolitica Limes e Limes on line e con il quotidiano Unione sarda. Svolge inoltre attivit di consulenza editoriale in ambito storico presso le case editrici Pearson-Bruno Mondadori, Principato, Rizzoli, La Nuova Italia, Palumbo, Sei, Loescher, De Agostini.
Michele Pellegrini (Milano 1981), laureato all'Università degli Studi di Milano, ha conseguito il dottorato di ricerca in Storia del cristianesimo e delle chiese cristiane presso l'Università degli Studi di Padova. E' archivista e paleografo e autore di diversi studi di storia medievale e moderna; collabora con importanti case editrici per la realizzazione di testi scolastici. Socio ordinario della Società Storica Lombarda e della Società Dalmata di Storia patria, è membro del Comitato scientifico della collana Tèxnes - Editrice Leone.

M. Pellegrini, L’«ordo maior» della Chiesa di Milano, (Studi di storia del Cristianesimo, 14), Milano 2009.

Il Filo della Memoria. Catalogo della mostra documentale, testi a cura di G.L. Dilda, M. Pellegrini, Truccazzano 2010.

M. Pellegrini, Cronologia ezzeliniana, in Soncino magica. Storie e leggende da Sonqi al figlio del Diavolo, a cura di F.Maestri, Associazione Castrum Soncini, Soncino 2011, pp. 79.

M. Pellegrini, Hic plus quam diabulo timebatur. L’eresia del potere nel mito ezzeliniano, Ibidem, pp. 80-96.

R. Roveda, M. Pellegrini, Il trono e l’altare, in La Spagna non è l’Uganda, «Limes» 4/2012, pp. 107-115.

M. Pellegrini, Introduzione, in Giovanni Pietro Moneta. Diario (1661-1672), a cura di G.L. Dilda, «Quaderni capitolari – Fonti», 1, 2012, pp. 1-12.

L. Fois, M. Pellegrini, Istituzioni e dissidenza religiosa. Episodi di eterodossia nell’Istria della prima età moderna, in Fenomenologia di una macro regione. Sviluppi economici, mutamenti giuridici ed evoluzioni istituzionali nell’alto adriatico tra età moderna e contemporanea, Milano 2012, Vol. 1, pp. 77-132.


Oltre edizioni
Pubblicato il 08/05/2018
pagine: 442
formato: cm. 14 x 21
copertina: softback con alette — brossura
collana: PASSATO PROSSIMO
genere: Storia moderna e contemporanea
ISBN: 9788899932251       

Prezzo di copertina € 21.00
Prezzo promozionale € 19.95

↓↓ acquista ↓↓
senza costi di spedizione su

Quantità: 

OLTRE Bookshop
2865
Ufficio Stampa Rassegna Stampa consulta l'Indice

ALTRE OPZIONI D'ACQUISTO NELLE LIBRERIE ON LINE:

ALTRE OPZIONI D'ACQUISTO NELLE LIBRERIE ON LINE:

Fenice Bookstore
acquista su Amazon
acquista su IBS



ACQUISTA IN FORMATO DIGITALE [eBook]


VAI AL FORMATO CARTACEO
Commenti »
 

 

Oltre edizioni
Gammarò edizioni
Topffer edizioni
Feniice Bookstore Magazine
OGT newspaper