CATALOGO      AUTORI      APPROFONDIMENTI      EVENTI      ARTE & ARTISTI      UNIVERSITÀ

Login
Oltre edizioni

Login (se sei già registrato) oppure Registrati
CATALOGO:
Giuseppe Cesare Abba
Da Quarto al Volturno
Noterelle d'uno dei Mille

Prefazione e cura di Francesco De Nicola  

Fu Francesco Sclavo, garibaldino e poi colonnello nell'esercito regolare, a consegnare al Carducci alcune pagine delle "Noterelle". Il poeta così ne scrisse ad Abba il 5 aprile 1880:

"Ho letto quasi tutte fra su 'l manoscritto e su le stampe le Note che mi paiono bellissime per l'impronta della verità freschissima che serbano nell'espressione. Del contenuto non dico, che è il meraviglioso storico. Del pensiero d'intitolare quelle Memorie a me vi ringrazio e me ne tengo onorato".

All'inizio di giugno del 1880 Zanichelli pubblicò il volume col titolo Noterelle d'uno dei Mille. Il libro raccontava gli episodi accaduti tra il 3 maggio e il 21 giugno 1860; due anni più tardi apparve, ancora presso Zanichelli, la seconda edizione ampliata, questa volta con il titolo Da Quarto al Faro. Noterelle d'uno dei Mille edite dopo vent'anni, che nel tempo si estendeva sino al 20 agosto e infine nel 1891 uscì l'edizione definitiva che si concludeva il 9 novembre e aveva il titolo Da Quarto al Volturno. Noterelle d'uno dei Mille.

Ancora allo Sclavo Carducci aveva scritto il 23 novembre 1873 a proposito di Abba:

"Vedere animi e ingegni tali accontentarsi del santo oblio e dell'inerzia come di rifugio, mentre tutti i mediocri e gli inetti e i vigliacchi si arrabattano gridando: 'Noi abbiamo fatto, noi facciamo, noi faremo l'Italia', è cosa che fa venire i brividi sull'infamia della generazione che ora predomina".




Il miglior libro di memorialistica garibaldina. Un libro molto amato, fra gli altri, dal Carducci. Oggi ripubblicato con la prefazione del prof. Francesco De Nicola (Università di Genova)



Ufficio Stampa
Rassegna Stampa
Marchio editoriale
Gammarò edizioni
Pubblicato il 10/01/2010
pagine: 248
formato: cm. 13 x 20
copertina: softback — brossura
collana: I CLASSICI
genere: Narrativa italiana
tag: #libri #books #lettura #letteratura Liguria
ISBN: 9788896647196

Prezzo di copertina € 14.00
Prezzo promozionale € 13.30
Quantit: 





Vai alla
acquista eBook

acquista nelle nostre librerie on line:

acquista su Thesis Books Amazon

acquista nelle nostre librerie on line

↓↓ ACQUISTA ↓↓
SENZA COSTI DI SPEDIZIONE
OLTRE BOOKSHOP

Quantità: 
Fenice Bookstore

acquista su Amazon

e-book

CATALOGO      AUTORI      APPROFONDIMENTI      EVENTI      ARTE & ARTISTI      UNIVERSITÀ

Login
Oltre edizioni

Login (se sei già registrato) oppure Registrati
Giuseppe Cesare Abba
Da Quarto al Volturno
Noterelle d'uno dei Mille

Prefazione e cura di Francesco De Nicola  
  


Quantità: 






OPPURE

acquista su Amazon

Fu Francesco Sclavo, garibaldino e poi colonnello nell'esercito regolare, a consegnare al Carducci alcune pagine delle "Noterelle". Il poeta così ne scrisse ad Abba il 5 aprile 1880:

"Ho letto quasi tutte fra su 'l manoscritto e su le stampe le Note che mi paiono bellissime per l'impronta della verità freschissima che serbano nell'espressione. Del contenuto non dico, che è il meraviglioso storico. Del pensiero d'intitolare quelle Memorie a me vi ringrazio e me ne tengo onorato".

All'inizio di giugno del 1880 Zanichelli pubblicò il volume col titolo Noterelle d'uno dei Mille. Il libro raccontava gli episodi accaduti tra il 3 maggio e il 21 giugno 1860; due anni più tardi apparve, ancora presso Zanichelli, la seconda edizione ampliata, questa volta con il titolo Da Quarto al Faro. Noterelle d'uno dei Mille edite dopo vent'anni, che nel tempo si estendeva sino al 20 agosto e infine nel 1891 uscì l'edizione definitiva che si concludeva il 9 novembre e aveva il titolo Da Quarto al Volturno. Noterelle d'uno dei Mille.

Ancora allo Sclavo Carducci aveva scritto il 23 novembre 1873 a proposito di Abba:

"Vedere animi e ingegni tali accontentarsi del santo oblio e dell'inerzia come di rifugio, mentre tutti i mediocri e gli inetti e i vigliacchi si arrabattano gridando: 'Noi abbiamo fatto, noi facciamo, noi faremo l'Italia', è cosa che fa venire i brividi sull'infamia della generazione che ora predomina".




Il miglior libro di memorialistica garibaldina. Un libro molto amato, fra gli altri, dal Carducci. Oggi ripubblicato con la prefazione del prof. Francesco De Nicola (Università di Genova)



Giuseppe Cesare Abba nacque a Cairo Montenotte il 6 ottobre 1838. A dodici anni entrò dagli Scolopi di Carcare che, come scrisse lo stesso Abba in una brevissima autobiografia, «svegliavano all'amore delle lettere, dell'arte e della patria». Il 5 maggio 1860 si imbarcò con i Mille per la Sicilia, ebbe il battesimo del fuoco a Calatafimi, si meritò i gradi di ufficiale nella presa di Palermo partecipò alla battaglia del Volturno. Nell'aprile del 1861 ritornò a Cairo Montenotte dove contribuì a fondare la Società Operaia di Mutuo Soccorso. Nel 1862 si trasferì a Pisa. Nel 1866 fu con Garibaldi in Trentino: a Bezzecca meritò la medaglia d'argento al valor militare. Nel 1867 si ritirò a Cairo Montenotte dove, eletto sindaco, affrontò i problemi più immediati nel campo dell'istruzione, dell'igiene e dell'urbanistica. Per interessamento del Carducci nel 1881 ricevette l'incarico di professore di italiano nel Liceo "Torricelli" di Faenza. Nel 1884 si spostò a Brescia, ove insegnò per ben 26 anni diventando preside dell'Istituto l'Istituto tecnico "Nicolò Tartaglia" e consigliere comunale. A Brescia morì il 6 novembre 1910 all'età di 72 anni. Il 5 giugno 1910 era stato nominato senatore. I suoi funerali furono un'apoteosi per la cittadina lombarda; commovente fu il trasporto al cimitero di Cairo, accanto alle spoglie dei suoi familiari.

Gammarò edizioni
Pubblicato il 10/01/2010
pagine: 248
formato: cm. 13 x 20
copertina: softback — brossura
collana: I CLASSICI
genere: Narrativa italiana
tag: #libri #books #lettura #letteratura Liguria
ISBN: 9788896647196

Prezzo di copertina € 14.00
Prezzo promozionale € 13.30

↓↓ acquista ↓↓
senza costi di spedizione

Quantità: 

OLTRE Bookshop
1129
Ufficio Stampa Rassegna Stampa
Commenti »
 

 
TUTTI GLI EVENTI